Naval Interior per Virgin Voyages, la nuova cruise line di Richard Branson

28 Febbraio 2020

Scarlet Lady: così abbiamo dato forma ai sogni di Richard Branson

Da mesi il mondo della crocieristica non parla d’altro. Il varo di Scarlet Lady, la prima nata di Virgin Voyages, è un evento unico per almeno tre ragioni: nasce dal talento visionario del magnate Richard Branson, è dedicata al nuovo mercato del lusso giovane, è la prima di quattro promesse destinate a rivoluzionare il mercato crocieristico.

Tutto questo ci riguarda da molto vicino perché anche noi abbiamo partecipato alla creazione della nuova meraviglia commissionata da Branson a Fincantieri. Nostra per esempio è la realizzazione della black box, il club notturno più gettonato dell’intera nave: il suo luccicante ingresso appare nelle immagini promozionali dei tour che hanno fatto il giro del mondo adesso che la nave, lasciate le coste liguri, è stata presentata da Branson in persona al mercato inglese.

La crocieristica parla ai più giovani

A questo straordinario progetto di 278 metri per 110 mila tonnellate, noi di Naval Interior abbiamo contribuito attraverso un know how fatto di competenze artigiane unite ad avanzate soluzioni tecnologiche, il nostro plus. Scarlet Lady è dedicata ai giovani che stanno disegnando un nuovo mercato dei consumi. Ogni interno è quindi progettato come un boutique hotel dal design contemporaneo e strizza l’occhio al piacere. È proprio lo stile che ci piace e che abbiamo seguito nell’attenta e minuziosa realizzazione tecnica di ogni dettaglio.

Nel caso di Scarlet Lady, oltre alla black box, abbiamo costruito la champagne lounge e il casinò. Sono tre locali notturni dove si prevede un grande afflusso di persone: in termini costruttivi vuol dire pensare in maniera lineare e funzionale ma senza dimenticare l’eleganza e l’atmosfera accogliente che ogni locale di questo tipo deve garantire. Questo vale per lo stile industrial e intrigante della black box, per quello moderno e luccicante della champagne lounge, per quello lussuoso ma easy del casino.

Come portare il design contemporaneo nell’industria navale

Questo mix è il risultato del lavoro di una grande squadra della quale siamo onorati di far parte. Anche nel caso di Virgin Voyages, infatti, il know how che abbiamo maturato negli anni come contractor di importanti progetti per grandi armatori ci ha permesso di dare il nostro contributo nel tradurre una grande idea in una grande nave: dalla pianificazione delle fasi progettuali all’esecuzione, dal controllo all’istallazione e al follow up. In più, il nostro “cuore artigiano”, cioè la presenza di laboratori e officine all’interno dell’azienda ci ha permesso di controllare da vicino ogni dettaglio tecnico e di ottimizzare i tempi di lavorazione e consegna.

Da quando aveva 20 anni Branson sognava di entrare nel mercato crocieristico come protagonista: la sua missione è rivoluzionare il settore. E noi, che perseguiamo l’innovazione da sempre, siamo orgogliosi di essere parte del suo ambizioso progetto. Che non finisce qui perché Scarlet Lady è solo la prima di quattro navi simili già in parte nei cantieri di Genova e per le quali stiamo ricominciando ad affinare i nostri strumenti.